POESIA 191 “QUESTA SEDIA”

Questa sedia è femmina
mi accoglie e mi sostiene
aderisce al corpo
che a lei si affida
e a lei consegna la stanchezza.
Fermati a riposare,
mi dice,
tieni in bocca il sapore
dei pensieri.
Il sapore è importante.
Senti la schiena dritta,
la testa leggera,
libere le mani.
Fermati a vivere
questo spazio per te sola.
Questa sedia è femmina.



I commenti sono chiusi.