POESIA 180 “IL NAUFRAGIO DEL TEMPO”

Sento,

tra la pelle e il respiro,

liquido

il naufragio del tempo

che le mani non trattengono

nè le pietre

dei pensieri.

Come i sogni dei vecchi

che volgono al passato…..

Illusi.

Sento,

negli angoli del corpo

il vuoto dei desideri sprecati

e il sibilo della metamorfosi

che fa di me

natura

e il suo destino.



I commenti sono chiusi.